Reebok all terrain – La recensione completa (+ bonus alla fine)

Ho voluto dare una seconda chance alla Reebok quando sono uscite le All Terrain.

Avevo già avuto delle scarpe da gara Reebok e le avevo usate una sola volta. Non solo perché non mi erano piaciute. Ma perché anche se avessi voluto usarle ancora non avrei potuto dato che si sono letteralmente sfaldate in una gara da 7 km.

Ma va bene. Tutti facciamo degli errori.

Del resto erano probabilmente i primi modelli che facevano. Adesso saranno migliorati no?

Escono le nuove all terrain super OR.

Belle da vedere.

Bel colore.

LE vendono come le scarpe rivoluzionarie. Sembrano anche super leggere. Costano 149 $. Aspetto di trovare un’offerta e le prendo scontate del 15%.

Le uso. Ed ecco cosa è venuto fuori dopo aver usato le All Terrain Super.

Ma prima stabiliamo una cosa:

COSA CERCHIAMO NOI “ OCR MANIACI “ IN UNA SCARPA DA GARA?

  • Comodità
  • Come si allacciano
  • Leggerezza
  • Drenaggio/ assorbimento acqua
  • Grip
  • Qualitá / Durabilitá materiali
  • Rapporto qualitá -prezzo

Comoditá

Pessima. Sará la forma del mio piede (anche se è la prima volta che mi succede) ma appena allaccio le scarpe sono subito scomode. Stringono e schiacciano sul collo del piede e fanno male.

Ogni 2 minuti sono li a mettermi a posto la scarpa perché fa male.

Capisco che l’obiettivo della scarpa fosse di pesare poco ed essere poco ingombrante. Ma la soglia tra poco e troppo poco non andrebbe superata quando si parla di scarpe da corsa su sterrato. Non hanno un minimo di suola o di ammortizzazione. Posso letteralmente sentire ogni singolo sassolino su cui metto i piedi.

Voto 2

Come si allacciano

Male. si allacciano male. Se le stringi per far sì che il tuo piede sia stabile ti trovi con l’effetto sacchetto strozzato dei lacci autobloccanti (che tra l’altro non bloccano per niente dato che dopo 100 mt devo di nuovo tirarli perché si sono allargati).

La peggior esperienza è stata in gara quando ho messo un piede in una pozza di fango e ci ho lasciato la scarpa dentro insieme a tutte le mie possibilitá di arrivare sul podio.

Ho perso tanto di quel tempo per trovare la dannata scarpa, slacciarla dai lacci e rimetterla, che probabilmente sarebbe stato meglio lasciarla lì e andare avanti scalza (tanto non è che fossero particolarmente utili per non farsi male ai piedi)

Voto 4

Leggerezza

Penso che siano le scarpe da OCR più leggere sul mercato al momento. E in effetti sono estremamente leggere. Troppo aggiungerei. Se devi fare una scarpa leggera togliendo qualitá allora meglio lasciarla più pesante.

Voto 6

Drenaggio / assorbimento acqua

Drenaggio perfetto. Queste scarpe si asciugano da sole in pochissimo tempo perché non trattengono per niente l’acqua.

Voto 10

Grip

Inesistente. Me lo hanno detto in tanti quando hanno visto che le avevo comprate. E io non ci credevo. Poi ho disgraziatamente messo un piede su un sasso bagnato. poi ho provato a salire sugli ostacoli. Il grip di queste scarpe è minimo.

Voto 2

Qualitá / Durabilitá materiali

Tra tutte le persone che conosco e che possiedono queste scarpe, la maggior parte (80%) le ha dovute buttare dopo poco tempo perché si sono rotte. Rotte nel senso STRAPPATE. BUCATE.

La durabilitá di queste scarpe è ai minimi storici.

Voto 0

Rapporto qualitá

Un centinaio di euro circa, adesso riesci a trovarle anche a meno.
Troppo per una scarpa che dura da Natale a Santo Stefano.

A questo punto meglio un paio di Superga di tela, almeno sai cosa stai comprando.

Molte persone pensano che le Reebok siano le scarpe migliori da OCR perché le vedono ai piedi di molti pro in America. Le vedete nelle foto, le vedete nelle pubblicitá. E molta gente pensa che siano le scarpe preferite dai migliori.

Voglio svelarvi un segreto. Avete mai notato che in realtá, gli unici che indossano le Reebok sono i membri del pro-team Spartan? Volete sapere come mai? Perchè è scritto nel loro contratto. Perché non hanno altra scelta.

Perché devono (purtroppo). Un po’ come Cristiano Ronaldo che è lo sponsor di Herbalife.

Ti pare che usi i loro prodotti?

Torniamo alle nostre scarpe. La maggior parte degli atleti (dico la maggior parte perché non ho parlato con TUTTI loro di questo ) dichiara tranquillamente che se non fossero obbligati non indosserebbero quelle scarpe.

E infatti quando gareggiano nei circuiti NON Spartan usano altre scarpe.

Semplice. Perché la qualitá conta.

E se non hai mai provato un paio di scarpe diverse dalle Reebok allora DEVI prendere un altra marca. Prova qualcosa di diverso e capirai da solo la differenza.

Io l’ho trovata con le VJ Irock 2.

Ci ho messo più di 3 mesi ad averle.

Ci ho corso 3 gare e ne ho comprate altri 2 paia.

Perché?

Perché sono IN ASSOLUTO, SENZA OMBRA DI DUBBIO E INDISCUTIBILMENTE le migliori scarpe da obstacle race che abbia mai posseduto.

Sono la fortunata proprietaria di tantissime scarpe da trail running/ ocr.

Non le ho mai contate ma …. dimmi una marca e ti garantisco che le ho provate.

A partire dalle Salomon Speed cross, S-lab sense Ultra, Ultra SG , le inov 8 xtalon, mudclaw, terra claw, x-claw, roclite, le Icebug Zeal, accelleritas, New Balance, Brooks, Merrel,Reebok Hokaone,Saucony…. etc

Ho davvero provato tantissime scarpe e per quanto per molto tempo abbia preferito le Inov8 e le Salomon al di sopra di tutte le altre ma c’era sempre qualcosa che non mi convinceva fino in fondo. Una volta era la comoditá in punta, l’altra volta era che una scarpa era ottima per il fango ma non perfetta per il terreno più secco…

Fino a che non ho trovato le VJ IROCK 2.

E stai tranquillo se non ne hai mai sentito parlare. Perché sembra quasi che l’azienda che le produce non voglia far sapere in giro che fanno delle scarpe fenomenali. Forse gli fa schifo fare soldi dato che rendono l’acquisto delle IROCK un’impresa difficile o forse vogliono SOLO clienti estremamente motivati.

Vediamo una per una queste qualitá nelle IROCK 2 della VJ

 

Comodità

Certo se ti aspetti la comoditá degli ugg hai sbagliato scarpa. A dire la veritá hai proprio sbagliato sport.
Le Irock sono delle scarpe comode nel mondo delle scarpe da OCR. Non sono dure e strette come le icebug, non sono mollicce come le Reebok.

Danno sostegno al piede e sono comode grazie alla tecnologia chiamata KvamO che ammortizza tallone e avampiede e hanno una suola sagomata.
La linguetta non si muove durante la corsa spostandosi ovunque come nelle Reebok ma rimane al suo posto.

Voto 9.

Come si allacciano

La tecnologia Fitlock è straordinaria. Si tratta di un supporto intorno all’arco del piede che permette alla scarpa di allacciarsi perfettamente e di dare la sensazione che il piede sia perfettamente avvolto nella scarpa senza muoversi e “ballare” dentro come se i lacci fossero troppo molli.
Puoi correre e fare anche movimenti bruschi e rotatori del piede mantenendo comunque stabilità.Inoltre fa sì che i lacci si stringano in modo uniforme il piede senza essere scomodi e stretti solo in un punto e molli in un’altro come certe volte accade. Il Fitlock inoltre protegge l’arco del piede dai sassi e gli urti.

Voto 10.

Leggerezza

Pesano all’incirca 240 gr. sono leggere paragonate alle Mudclaw (300gr) o alle Salomon speedcross (310 gr) . Sono più pesanti delle Reebok all terrain super Or (219 gr) ma non possono essere paragonate dato che le Reebok sono tra le scarpe più scadenti sul mercato.

Voto 9.

Drenaggio / assorbimento acqua

Una scarpa può essere mediamente leggera se asciutta ma la vera differenza si vede nel bagnato. Le scarpe peggiori da bagnare sono le Salomon Speedcross che diventano letteralmente dei mattoni ai piedi dato lo scarso se non inesistente drenaggio.

Le migliori come drenaggio sono sicuramente le Reebok ma come ho giá detto prima.

Le Irock drenano l’acqua bene. Non diventano inutilmente pesanti e non si deformano da bagnate. Sono ottime.

Voto 9.

 

Grip – suola Superior Contact

Il Grip delle IROCK è ECCEZIONALE. Non ho mai avuto delle scarpe con un grip perfetto in situazioni così diverse. Sono straordinarie sul bagnato, sul fango, su terreno roccioso, su terreno asciutto. Hanno grip sia sul terreno di gara che sugli ostacoli.

I dentini sotto la scarpa sono posizionati strategicamente in modo da dare grip sul terreno e contemporaneamente non trattenere fango, terra o sassi. Nel mezzo della suola c’è un’apposita sezione di dentini inseriti che vanno dalla punta al tallone in modo da dare maggior aderenza sul terreno scivoloso. bagnato.

Non ho altro da aggiungere se non che non troverai mai delle scarpe con un grip simile in tutte le situazioni.

Voto 10.

Qualitá / Durabilitá materiali

Anche qui, Voto 10.

La qualitá di queste scarpe è veramente fantastica. A parte il fatto che Dopo le gare basta lavarle e tornano come nuove, il materiale con cui sono fatte è di invenzione Svizzera e si chiama Schoeller® – Keprotec® e contiene Kevlar, una fibra aramidica 5 volte più forte dell’acciaio.

Il materiale é antistrappo e resistente alle temperature (http://www.schoeller-textiles.com/en/fabric-groups/protection/schoeller-keprotec.html ) . ed é anche idrorepellente il che permette alla scarpa di non riempirsi di acqua se immersa.

Rapporto qualitá – prezzo

Le Irock VJ costano circa 140 euro. Un prezzo assolutamente nella media considerata la durabilità di questa scarpa. Valgono ogni singolo centesimo.

Grazie al fatto che gli OCR HEROES diventano sempre più conosciuti e i nostri clienti sempre più numerosi, siamo riusciti ad avere uno sconto per le persone che decidono di acquistare le IROCK comunicando il codice “HERO” scrivendo una mail al sito https://www.luff.it/contatti/

Ci abbiamo messo dei mesi a trovare le IROCK disponibili in Italia e ad avere un prezzo di favore ma alla fine ne siamo usciti vincitori.

Di che sconto stiamo parlando?

Le irock 2 della VJ costano di listino 140 EURO + 7.90 di spedizione = 147.90

Con il codice HERO puoi averle a 125 Euro + 7.90 di spedizione  = 132.90

Sono le migliori scarpe che tu possa trovare in giro.

Avrei potuto dirlo anche delle All Terrain, se solo lo fossero state.

2017-09-06T03:29:25+00:00Attrezzatura, Blog, Consigli, RECENSIONI|