L’idratazione é una delle cose più importanti da tenere a mente sia quando ci si allena che, soprattutto, quando si é in gara.

Studi dell’ American College of Sports Medicine hanno rilevato che gli allenamenti vengono affetti in modo negativo nel momento in cui il 2% del tuo peso corporeo viene perso tramite disidratazione e sudore.

Gli Hydration pack permettono alle persone di evitare questo problema .

Idratarsi durante lo sforzo, unito all’ingestione di carboidrati (sotto forma di gel per esempio)

“improves total physical work capacity, increases time to exhaustion, improves time trial performance, improves power output, and maintains motor skills related to sports performance”

In parole povere : aumenta la capacitá di lavoro, allontana il momento in cui sarai esausto e ti permette di andare avanti bene e più a lungo.

Ognuno di noi ha un diverso quantitativo di acqua che dovrebbe assumere per essere adeguatamente idratato.

Il quantitativo di acqua dipende anche da :

  • il livello di intensitá dello sforzo che stiamo compiendo
  • Quanto a lungo stiamo lavorando
  • Il contesto – per intenderci:  la temperatura esterna

Se mi alleno ad alte temperature suderò di più e la mia velocitá di disidratazione é maggiore quindi avrò bisogno di bere con più frequenza.

Detto questo parliamo di idratazione nelle OCR 

O meglio. Parliamo di strumenti che ci permettono di idratarci e integrare durante le gare .

Quando consideriamo di acquistare uno “zaino da corsa” dobbiamo tenere presenti diversi fattori che potrebbero far pendere la nostra decisione verso il SI oppure il NO.

Vediamoli insieme

TEMPO CHE PASSEREMO IN GARA

Spesso sento dire: “Lo zaino solo per le ULTRA BEAST . Altrimenti non serve ”

DIPENDE.

Da cosa?

Dipende innanzitutto dal tempo che “prevedo” di passare sul percorso.

Non tutti sono atleti professionisti che finiscono una Beast da 24 km  in 2 ore e mezza.

Alcuni sono alla prima esperienza, altri invece sono semplicemente persone normali che passano 5 ore sul percorso.

Lungi da me criticare i tempi altrui.

Quando pensi allo zaino domandati onestamente :  “Quanto tempo penso di passare in gara nella migliore delle ipotesi?  E nella peggiore?

Se il tempo supera le 3 ore allora probabilmente ha senso per te considerare di portare il tuo zaino con idratazione e integrazione .

TIPOLOGIA DI GARA 

Ovviamente per poter ipotizzare i tuoi tempi in una gara ha senso informarsi il più possibile sulla gara stessa .

Cosa controllare :

  • Terreno
  • Elevazione
  • Lunghezza della gara in km
  • Tempo medio di percorrenza dei partecipanti nelle edizioni precedenti

Un grande dislivello aumenta notevolmente il tempo di gara rispetto ad uno stesso kilometraggio in piano.

TEMPERATURE

Questo per me é il fattore determinante .

Se fa tanto caldo io opto SEMPRE per lo zaino.

Nell’ultimo mese ho fatto due BEAST in due posti diversi, entrambe con dislivello, entrambe con il mio zaino e sono state due esperienze completamente differenti.

La prima alle Hawaii – Un caldo pazzesco, ho avuto BISOGNO di idratarmi tantissimo e avere con me le mie scorte mi ha permesso di sorseggiare acqua ed elettroliti con costanza, a piccoli sorsi, con regolaritá. Mi sono anche fermata a riempire ulteriormente le mie borracce.

La seconda in West Virginia – Caldo ma non troppo – ho finito la gara avendo finito la mia scorta di fluidi da bere che erano perfette per quella distanza. Avere sempre con me quello che mi serviva mi ha permesso di regolarmi secondo i MIEI tempi e le MIE esigenze.

PUNTI DI RISTORO

Ogni gara deve garantire un certo numero di punti di ristoro con acqua a disposizione a seconda della lunghezza della gara.

Se la tua gara dura realmente poco, il che significa che sei una persona che regolarmente arriva nelle prime 5 posizioni allora, se ti fidi dell’organizzazione o se sai giá con certezza che ci saranno un numero adeguato di punti di ristoro, puoi scegliere di portare con te la tua integrazione mettendola nelle calze, in tasca, in un piccolo marsupio e bere acqua nei ristori.

Le Spartan in America sono eccellenti in questo. I punti di ristoro sono frequentissimi e spesso oltre l’acqua hanno anche integrazioni come gel e blocchetti masticabili.

Io preferisco sempre avere con me quello che mi serve.

Non fermarmi nei punti di ristoro, avere da bere quando voglio io, bere a piccoli sorsi e non dover mandare giù un bicchiere di acqua intero, avere la possibilitá di bere acqua immediatamente dopo aver preso il gel di integrazione che é importantissimo. Inoltre preferisco usare le MIE cose che ho giá testato in altre occasioni. Tendenzialmente non é proprio consigliabile provare nuovi prodotti (specialmente roba da mangiare o da bere) durante la gara.

Parliamo ora della più grande obiezione che viene fatta riguardo allo zainetto

É peso extra da portare, si bagna e trattiene l’acqua, si impiglia nel filo spinato.

 

E ora guarda come magicamente risolverò tutte queste obiezioni presentandoti

SALOMON ADVANCED SKIN

 

Parliamo di innovazione

Nel 2009, al traguardo del Trail du Mont Blanc, Kilian Jornet arriva alla finish line indossando qualcosa che nessuno aveva mai visto. Un equipaggiamento per affrontare la gara dall’aspetto poco tradizionale.

Niente a cui eravamo abituati. Minimal, leggero, morbido.

 

Due anni dopo Salomon Advanced Skin S-lab é uscito al pubblico.

Vediamo perché questo zaino é il mio preferito ma non solo, il preferito di tanti PRO nel mondo delle OCR .

 

CALZA COME UNA MAGLIETTA

Il design di questo zaino é un game-changer . Prima di Salomon nessuno aveva mai pensato di fare uno zaino che fosse di un tessuto elastico che si adattasse perfettamente alle forme e al movimento di un runner mentre corre.

Salomon si é avvalsa di un team di fisioterapisti per studiare i punti di pressione creati dall’indossare uno zaino e il risultato é un “gilet” che non si sente addosso anche quando é pieno.

Ha una capacitá di quasi 2.5 kg più 1 lt di acqua ma dato che si indossa come un vero e proprio  ” Gilet “  la sensazione di avere qualcosa che rimbalza addosso é minima se non nulla.

 

LE BOTTIGLIE MORBIDE

 

L’invenzione delle due bottiglie morbide messe di fronte permette di :

avere l’acqua a disposizione immediatamente senza neanche dover tirare fuori la bottiglia . Ti basta metterti la mano sul petto. Stringere la bottiglia e bere.

Due bottiglie significa potenzialmente : acqua a sinistra e elettroliti a destra.

Refill immediato e veloce. Se ne hai bisogno puoi riempire le tue bottiglie in un attimo alla water station senza doverti neanche togliere lo zaino. Con il sacchetto grande dietro la schiena degli zaini tradizionali questa operazione diventa sicuramente più lunga, scomoda e complicata.

LEGGEREZZA

Dal 2011 Salomon ha creato nuovi modelli rispetto al primo uscito fino ad arrivare ad oggi con gli ultimi modelli sempre più leggeri, sempre più comodi e sempre più “invisibili”. Hanno ridotto al minimo le parti in plastica dura e lo spessore.

  • Advanced Skin non rimane impigliato nel filo spinato perché lo spessore dietro la schiena é come quello della maglietta che indossi.
  • Non si riempie di acqua perché non la trattiene
  • Non pesa e non da fastidio perché non lo senti nemmeno .

Per me non esiste ad oggi un prodotto più valido. Fantastico in gara, utilissimo in allenamento, si butta in lavatrice e torna come nuovo.

E LA NOTIZIA ANCORA PIÙ BELLA É CHE SE HAI DECISO DI FARE QUESTO INVESTIMENTO PER LE TUE FUTURE GARE E ALLENAMENTI PUOI AVERE QUESTO ZAINO AD UN PREZZO SCONTATO GRAZIE AGLI HEROES!

La nostra collaborazione con Running Warehouse Europa ci permette non solo di avere il privilegio di testare per loro nuovi prodotti ma di avere dei codici sconto  nel loro sito.

Il nostro obiettivo é quello di diventare per te un punto di riferimento quando si tratta di ricevere consigli su prodotti, attrezzature e ovviamente allenamenti per il mondo delle OCR. L’esperienza che ho maturato in questi anni e l’accesso che ho a nuovi prodotti che vengono lanciati sul mercato uniti allo studio costante che faccio in questo ambiente mi permette di essere sempre informata e competente .

Non ti consiglierei mai un prodotto che non ho testato prima su me stessa o in cui non credo.

Con noi puoi stare certo che quello che troverai scritto é frutto delle nostre esperienze e di quello che crediamo fermamente essere “il meglio in circolazione” in questo momento .

 

BE A HERO!

Serena